Foto

 
Marco Restano è nato a Roma il 1 Aprile del 1983. Ha ereditato la passione per la fotografia dal padre incominciando a scattare all’età di 10 anni. Durante il periodo delle superiori la fotografia è diventata il mezzo per raccontare la vita quotidiana di Roma, con interesse rivolto principalmente a manifestazioni e concerti jazz. Ultimamente sperimenta tecniche di fotografia creativa come light painting, fotografia impressionista e mosso creativo. Ha vinto numerosi concorsi sia in ambito nazionale che internazionale. Ha visto le sue foto pubblicate su riviste di fotografia e collaborato con la rivista a diffusione europea ‘Il Foglio Italiano’ oltre che come fotoreporter per le partite di pallacanestro della Virtus Roma. Negli ultimi 2 anni ha organizzato 3 mostre personali. Attualmente collabora al fianco di Paul Bielatowicz, chitarrista della Carl Palmer Band, alla pubblicazione di un metodo didattico per chitarra elettrica. Scatta prevalentemente su pellicola bianco e nero.
Contatti :
e-mail : marco.res2005@yahoo.it – tel. 328/3836027
www.flickr.com/marcorestano - www.myspace.com/marest - facebook.
 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


 

Maria Rita Tumbarello ha frequentato un corso di fotografia presso la scuola ISO100 ed è nata una passione. Questi sono i primi scatti: Acqua e Luce.
 



 



 



 



 



 



 


.. ai prossimi scatti
.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

Associazione PRISMA


 

Carnevale Aprilia 2010.
 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 

 

 

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


 

Giulia Fantoni

Forse la felicità non esiste ma esiste la contemplazione del bello e guardando in su “m’illumino d’immenso”        



 



 



 



 



 


---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------