Eventi (1 nuovi)

 

L’associazione culturale PR.I.S.M.A. rivolge una particolare attenzione verso il mondo giovanile, in quanto ritiene che questa fascia di età sia quella che più risenta della ridotta offerta di servizi. Questa carenza porta spesso ad un allontanamento dei ragazzi e delle ragazze dalle tematiche culturali e genera nel tempo disinteresse e non partecipazione alla vita sociale. PR.I.S.M.A. ritiene che tale situazione possa essere modificata se si riesce a coinvolgere i giovani in iniziative creative che li vedano come protagonisti. L’associazione ha individuato quindi come possibile occasione di impegno per i giovani la realizzazione di un progetto di diffusione di una disciplina sportiva nuova per Aprilia: la pallamano.  Il campo di azione che PR.I.S.M.A. ritiene ottimale per sviluppare tale iniziativa è la scuola, in quanto la pallamano possiede, come gioco di squadra, elementi peculiari che ben si integrano nei percorsi educativi. La proposta ha come obiettivo anche quello di incrementare la fidelizzazione dei giovani nei confronti delle istituzioni scolastiche in modo che questi possano beneficiare pienamente dei vantaggi derivanti dalla continuità formativa.

Progetto di avvio ad Aprilia della disciplina sportiva della pallamano mediante azione delle istituzioni scolastiche

Indice

Scenario ad Aprilia

La Pallamano

Sintesi del progetto

 

Scenario ad Aprilia

Aprilia ha oltre 70 mila abitanti distribuiti in quasi 28.000 famiglie e si colloca all’82° posto in Italia come comune più popoloso; una dimensione, quindi, per numero di abitanti, da capoluogo di provincia. Come numero di abitanti Aprilia occupa il 5° posto nella regione Lazio, mentre nella provincia di Latina è seconda. Negli ultimi 10 anni la città è cresciuta del +25,6%, 4 volte di più della media nazionale (+6,4%) e circa 2 volte in più della media regionale (+12%) e provinciale (+13,1%). A questa crescita ha contribuito in modo massiccio il trasferimento di cittadini dalla Capitale. Alla crescita ha contribuito anche il flusso proveniente da altri Paesi. Secondo il dati relativi all’anno 2009 i residenti stranieri ad Aprilia sono circa 6.700, pari a circa il 9,6% della popolazione, dato che fa della città il terzo Comune della Provincia di Latina per quanto riguarda la presenza, in percentuale, di stranieri. Aprilia, con età media di 39,6 anni, è al secondo posto della provincia di Latina come popolazione più giovane. Nella fascia fino a 19 anni di età sono presenti circa 15.000 giovani, pari ad oltre il 21% della popolazione, equamente distribuiti tra i vari raggruppamenti di età :

da 0 a 4 anni (5,4%)

da 5 a 9 anni (5,2%)

da 10 a 14 anni (5,2%)

da 15 a 19 anni (5,5%)

Il reddito medio degli abitanti di Aprilia è di circa 9.000 Euro, circa il 25% in meno della media nazionale e regionale. Per reddito medio Aprilia occupa il 194° posto nel Lazio, prima di altri 185 Comuni. In una indagine curata dal Coordinamento delle Libere Professioni di Aprilia, dalle interviste fornite da circa 3.000 famiglie apriliane su vari aspetti della vita della città si nota che, utilizzando una scala di livello di soddisfazione compresa tra 1 e 10, per quanto riguarda il livello dei servizi pubblici disponibili, si hanno tutte valutazioni medie al di sotto della sufficienza. In particolare ciò vale per i servizi pubblici culturali e sportivi il cui valore si attesta intorno al 4. Nel caso di fornitura degli stessi servizi da parte dei privati la votazione sale di poco raggiungendo quasi la sufficienza. Quanto all’impiego del proprio tempo libero il campione intervistato indica lo sport al 29% nel caso del padre e del 18% nel caso della madre. Dall’indagine risulta che altre occupazioni prevalenti nel tempo libero riguardano:

la lettura (20% padre e 39% madre)

internet (31% padre e 17% madre)

l’hobbistica (22% padre e 18% madre)

Il volontariato impegna solo il 4% del tempo libero dei padri ed il 5% delle madri intervistate. Solo il 9% dei genitori dichiara di partecipare ad una associazione di volontariato, tipicamente di tipo sociale o religioso e – in base alla interviste – solo una piccola parte si dedica ad associazioni di tipo culturale o sportivo. Circa il 40% degli intervistati ha una percezione negativa del futuro della città. Dalla indagine emerge in sostanza che Aprilia denuncia un vistoso deficit in termini di servizi disponibili ai cittadini con riflessi sul livello di qualità della vita percepito. Se si vorrà cambiare questa situazione occorrerà mettere in campo molte forze per realizzare iniziative in grado di invertire la tendenza. Un ruolo fondamentale per attuare tale cambiamento dovrà venire dalle istituzioni, dal volontariato e dalle associazioni culturali.

Organizzazioni ad Aprilia

In base a quanto censito sul sito del Comune, a fine gennaio 212 risultavano operare ad Aprilia:

54 Associazioni culturali

49 Associazioni sportive

19 Associazioni di volontariato

12 Comitato di quartiere

8 Associazioni di protezione civile ed ambientale

6 Associazioni combattentistiche e d’Arma

Il consistente numero dell’associazionismo appare giustificato dalla necessità di dare una risposta auto-organizzata alla domanda di servizi socioculturali che si ritiene non soddisfatta. Tra le associazioni culturali apriliane è presente PR.I.S.M.A. (Promozione Interattiva per lo Sviluppo Multiculturale Adattativo), un centro di vita associativa a carattere volontario, la cui attività e’ orientata allo sviluppo della cultura nel territorio, anche mediante l’interazione con altre associazioni ed istituzioni. PR.I.S.M.A. riconosce nell’approccio multidisciplinare il miglior sistema per la formazione della conoscenza e pertanto promuove iniziative di tipo vario ma che hanno però sempre come obiettivo finale la crescita personale dell’individuo inserito nella comunità. L’associazione PR.I.S.M.A. rivolge un particolare interesse verso la formazione dei giovani, in quanto ritiene che questa fascia di età sia quella che, ad Aprilia, più risente della carenza di offerta di servizi. Questa carenza porta spesso ad un allontanamento dei ragazzi e delle ragazze dalle tematiche culturali e genera nel tempo disinteresse e non partecipazione alla vita sociale. PR.I.S.M.A. ritiene che tale situazione possa essere modificata se si riesce a coinvolgere i giovani in iniziative creative che li vedano come protagonisti. Il campo di azione che PR.I.S.M.A. ritiene ottimale per sviluppare tali iniziative è la scuola. L’associazione ha individuato come possibile occasione di impegno per i giovani studenti la realizzazione di un progetto di diffusione di una disciplina sportiva che attualmente non risulta essere praticata a ad Aprilia: la pallamano. Tale sport oltre al carattere di novità per il territorio, possiede, come gioco di squadra, anche elementi caratteristici che ben si integrano nei progetti formativi. PR.I.S.M.A. propone di attuare l’introduzione dello sport della pallamano ad Aprilia attraverso il coinvolgimento delle istituzioni scolastiche in modo che la crescita della disciplina sportiva possa servire anche a potenziare la fidelizzazione dei giovani nei confronti della scuola ed a saper cogliere il valore della continuità scolastica. Vantaggi dell’iniziativa La presenza di un progetto che coniuga il binomio sport-scuola può favorire l’incremento del senso di identità e attaccamento alla istituzione da parte degli studenti. Il progetto prevede, tra l’altro, che il rapporto con la scuola attraverso la pratica sportiva possa continuare anche dopo l’esaurimento del ciclo scolastico. L’organizzazione di una pratica sportiva richiede lo svolgimento di numerose attività. Ciò potrebbe rappresentare per i giovani studenti coinvolti nella iniziativa anche una opportunità di applicazione creativa delle conoscenze acquisite nel percorso scolastico. L’iniziativa proposta prevede il coordinamento tra le varie realtà scolastiche apriliane, fornendo così un esempio ai giovani circa il valore della integrazione e continuità dell’azione delle istituzioni. Infine non va trascurato il positivo apporto che potrebbe derivare all’immagine della scuola apriliana per effetto dell’attuazione di un progetto comune, condiviso e duraturo. Nell’ambito sportivo l’assunzione di un ruolo diretto da parte delle istituzioni scolastiche non è una novità. Proprio nella pallamano laziale si ricorda negli anni trascorsi l’esperienza dell’ ITIS “Enrico Fermi” di Frascati che ha militato anche nella massima divisione nazionale. Attualmente presso la Scuola Germanica di Roma opera una comunità di studenti ed altri (presente anche su facebook) che svolge l’attività sportiva della pallamano con la denominazione della istituzione scolastica, continuando così un percorso iniziato alla fine degli anni ’60.

La Pallamano

La pallamano nasce nei Paesi del Nord Europa agli inizi del 1900. Dopo l’esordio del 1936 a Berlino la disciplina sportiva è inserita stabilmente nei programmi olimpici a partire dalle Olimpiadi di Monaco del 1972. Tra gli sport di squadra è tra i primi al mondo per numero di praticanti, sia a livello maschile che femminile. La pallamano contrappone due squadre di sette giocatori per due tempi di trenta minuti ciascuno. Lo scopo del gioco è segnare il massimo delle reti nella porta avversaria. Il pallone non può essere tenuto per più di tre secondi in mano se si è fermi, e non si possono fare più di tre passi senza passarlo o farlo rimbalzare al suolo. Il terreno di gioco è di forma rettangolare misura 40 metri di lunghezza e 20 metri di larghezza ma sono possibili anche misure più ridotte per consentire il massimo utilizzo delle strutture disponibili. La porta è posta al centro della linea di fondo e misura all'interno due metri di altezza e tre metri di larghezza, i pali devono essere a sezione quadrata e di colore bianco e nero (o altro colore scuro) La linea che delimita l’ area di porta è posta a 6 metri dalla linea di fondo. La squadra attaccantedeve tentare di far rete senza entrare nell’area di porta Nessun giocatore tranne il portiere può toccare terra in quest'area in fase di gioco (ad esempio un difensore mentre sta cercando di fermare un attaccante in fase di tiro della palla in porta o un attaccante in possesso di palla) pena un tiro di punizione contro la sua squadra. Esistono numerose varietà di tiri in porta, basati su binomio forza/precisione ma anche sul tempismo e sulla possibilità di ingannare con finte il portiere, una volta vicini alla porta. Tiro in elevazione Il tiro in elevazione si effettua dalle zone centrali cercando di superare in altezza la difesa avversaria, dalle ali e dal pivot per conferire più slancio e forza alla conclusione a rete. Tiro effettuato in appoggio su tutti e due piedi con una accentuazione del piegamento della gamba anteriore opposta al braccio che tira. È utilizzato quasi esclusivamente dai tre giocatori che giostrano frontalmente alla porta avversaria (il centrale ed i due terzini), molto raramente anche dal pivot, praticamente mai dalle ali. Il tiro a tuffo permette di accorciare la distanza fra il lanciatore e la porta ritardando l'abbandono del pallone, il quale avviene appena prima del contatto col suolo. Lo si effettua sia in tiri da fermo che durante le azioni di gioco: tale tipo di tiro è una caratteristica del giocatore che occupa il ruolo di pivot e che gioca in attacco inserito fra i difensori della squadra avversaria, cercando di ostacolare i movimenti di scorrimento difensivi eseguendo blocchi; quando riesce ad impossessarsi della palla esegue appunto il caratteristico tiro in caduta o in tuffo. Talvolta viene usato anche dalle ali. Spesso usato anche nei tiri dai 7 metri, il rigore, per rallentare il tiro e deconcentrare il portiere. Il tiro dai sette metri (rigore) viene accordato per un fallo che impedisca il concretizzarsi di una chiara occasione da rete. Nel tiro dai sette metri, come nel tiro di punizione, almeno una parte di un piede del tiratore deve rimanere a contatto con il suolo e non deve oltrepassare o calpestare la linea del rigore. Il portiere svolge più funzioni, poiché oltre ad essere il primo dei difensori, dovendo difendere la porta, è anche il primo degli attaccanti, dovendo velocemente lanciare la palla ai suoi compagni sia in caso di gol subito o no. Il portiere della pallamano utilizza tecniche diverse e si interpone tra il tiratore e la porta in modo da chiudere l'angolo di tiro all'attaccante. Non si lancia quindi verso la palla ma copre la porta con movimenti rapidi delle braccia e delle gambe. Vi sono poi tecniche particolari come la cosiddetta pelle d'orso, con la quale il portiere si lancia verso l'attaccante in maniera improvvisa aprendo al massimo le braccia e le gambe, chiudendogli lo specchio di tiro. Questa tecnica è però utilizzata solo per tiri molto ravvicinati o quando si vuole fare un tentativo disperato per evitare di prendere goal. Inoltre esistono delle varianti della pelle d'orso come la mezza pelle d'orso dove si stendono al massimo solo il braccio e la gamba del lato destro del corpo o solo quelle del lato sinistro. La pallamano è uno sport tra i più completi in assoluto. Ogni manifestazione atletica (salto in alto ed in lungo, corsa, resistenza, elevazione, scatto, reattività, (potenza) viene utilizzata in questo sport. Pur essendo uno sport duro e di contatto, questo gioco è  altamente consigliato a livello propedeutico, perché instilla, soprattutto nei soggetti più giovani, un forte spirito sociale e di mutuo sostegno, autocontrollo, disciplina e correttezza sportiva. Il regolamento stesso è studiato appositamente affinché il contatto fisico non superi il normale agonismo. A livello agonistico è necessario un serio allenamento, costante e specifico, che rende gli atleti, alla fine, sportivi con caratteristiche vicine ai decatleti. La Coppa del Mondo di Pallamano riservata ad atleti maschi esiste dal 1938 e si gioca ogni 2 anni (fino al 1993 ogni 4 anni) in un Paese ospitante diverso anno per anno. La Romania, la Svezia e la Francia detengono il primato di vittorie, con 4 a testa. La Francia è l’attuale squadra Campione del Mondo (2011) e Campione Olimpico (2008). La Coppa del Mondo di Pallamano riservata ad atlete esiste dal 1957 e si gioca ogni 2 anni. Il record di vittorie spetta ad URSS, Germania Est e Russia, con 3 trofei a testa. Attualmente la Norvegia detiene il titolo di squadra Campione del Mondo (2011) e di squadra Campione Olimpica (2008). A livello nazionale la squadra maschile Campione d’Italia 2010-2011 è stata l’Indeco Conversano (BA). Per le donne è stata il Passo dell’Orco di Salerno. Nel Lazio la pallamano ha avuto il suo concreto all’inizio verso la fine degli anni ‘60, anche per merito di istituzioni come la Scuola Germanica di Roma. In seguito società come Forze Armate, SS Lazio, ITIS Frascati nella provincia di Roma e Gaeta, Fondi e Pontinia, per la provincia di Latina, hanno contribuito a diffondere nel territorio la pratica sportiva.

Sintesi del progetto

L’obiettivo del progetto è quello di creare una stabile comunità sportiva scolastica composta da giovani, famiglie ed appassionati, che concorrono alla realizzazione di un fine comune: vivere lo sport in modo creativo e formativo. Il/La giovane sarà educato/a a considerare la pratica sportiva non come occasione per prevalere sull’ avversario, bensì come mezzo per esprimere la propria personalità, sia in campo che fuori.

Fase 1 – Organizzazione dell’attività nelle scuole

Con l’avviamento della disciplina sportiva della pallamano si procederà alla creazione di una base di praticanti presso le scuole secondarie di primo e secondo grado. Ad iniziativa avviata sarà valutata anche la possibilità di sperimentare la partecipazione delle ultime classi delle scuole primarie che vogliono aderire al progetto. L’Associazione PR.I.S.M.A. si adopererà per creare una rete organizzativa utile a permettere lo svolgimento di eventi, manifestazioni e iniziative che consentano la diffusione della disciplina sportiva, incluso tornei interni e tra le scuole interessate. La scuole che aderiranno al progetto, nell’ambito dell’attività scolastica e con la collaborazione di PR.I.S.M.A., organizzeranno attività per l’apprendimento del gioco della pallamano, anche al fine, eventuale, della integrazione di tali attività con le iniziative dei 14 Giochi della Gioventù e dei Campionati Studenteschi. La fase di promozione verrà attuata anche attraverso l’eventuale adesione della istituzione scolastica al progetto nazionale della Federazione Italiana Giuoco Handball (F.I.G.H.) denominata “Pallamano il gioco del …. Fair Play) (vedi allegato per l’edizione 2011- 2012) che prevede, con varie modalità adattabili alle realtà scolastiche, il sostegno della FIGH:

per la formazione degli istruttori scolastici;

per la fornitura gratuita del materiale sportivo di base (porte,

palloni, casacche);

Per facilitare l’attività di promozione della pallamano nelle scuole verrà previsto l’istituzione di un centro di coordinamento con i rappresentanti della varie scuole.

Fase 2 - Formazione dell’’Associazione Sportiva Dilettantistica.

In coerenza con all’azione di promozione nelle scuole della pratica sportiva si prevede la istituzione di una Associazione Sportiva, Dilettantistica (ASD) affiliata alla Federazione Italiana Giuoco Handball (F.I.G.H.). Scopo dell’associazione sportiva sarà quello di avviare i giovani verso l’attività ufficiale della F.I.G.H., in particolare per quanto riguarda la partecipazione ai campionati giovanili (Under 12, Under 14, etc). PR.I.S.M.A. si adopererà per la costituzione dell’associazione sportiva, anche riguardo agli aspetti procedurali ed ai rapporti con la F.I.G.H. Lo statuto dell’ASD farà espressamente riferimento allambito di azione prioritariamente scolastico dell’associazione. Denominazioni ipotetiche dell’associazione sportiva potranno essere:

Aprilia Handball

Pallamano Aprilia

Le modalità organizzative dell’associazione e le forme di integrazione tra l’ASD e le istituzioni scolastiche saranno valutate successivamente sulla base dei risultati conseguiti dall’iniziativa promozionale nelle scuole e sulla base dei regolamenti che disciplinano il rapporto tra organizzazioni sportive. In tale fase sarà valutata anche la fattibilità di soluzioni che prevedono una forte evidenza del ruolo assunto dalle istituzioni scolastiche, come ad esempio la possibilità di denominazione della ASD facendo riferimento ad una o più scuole polo. Sarà considerata anche la possibilità di inserire nella iniziativa, con forme di collaborazione da stabilire, organizzazioni scolastiche già operanti nella offerta di servizi. A valle della stabilizzazione dell’iniziativa complessiva il ruolo di PR.I.S.M.A. si considererà concluso.

 

Sabato 21 Maggio 2011 ore 16.30 premiazione del Concorso di Racconti "Matteo Quaresima" presso l' Aula Consiliare del Comune di Aprilia in Piazza Roma 1.

Domenica 15 Maggio 2011 ore 10 "Contest fotografico" presso la Sede del Comitato di Quartiere Aprilia Nord Via Veneto n 1 (Parco Friuli).

Sabato 7 Maggio 2011 ore 10 "Tecnologie fotovoltaiche e integrazione con il territorio" presso l' Aula Magna dell' Istituto Carlo e Nello Rosselli in Via Carroceto s.n.c.

Sabato 30 Aprile 2011 ore 16.30 Conferenza del Pittore Alberto Serarcangeli "La galleria d' arte moderna di Littoria" Presso la Biblioteca Comunale di Aprilia (Sala Manzù)

 

 

Programma PR.I.S.M.A anno 2010-2011

Sono aperte le iscrizioni ai corsi

Conferenze e salotti letterari (aperti a tutti):

-7 Conferenze (arte, scienza,umanistica) di cui una coadiuvata da proiezione cinematografica e 2 Salotti letterari

Concorsi:

-Concorso letterario (gratuito e aperto ai giovani delle scuole superiori)  (con premio di € 450 )

-Concorso di fotografia

Corsi (gratuiti riservati ai soci):

-Corso di fotografia analogica e digitale (teoria, uso del PC, photo-shop, fotografia artistica BN e colore, sviluppo e stampa BN, uscita in gruppo per esercitazione) [12 ore]. Farà seguito Concorso fotografico.

-Corso di Igiene e Primo Soccorso [10 ore]

-Corso di formazione di Igiene e Primo Soccorso per la Scuola per Acconciatori “Linea 3A” [10 ore]

-Perché non cambiare il look [10 ore di lezione]

-Corso di formazione sul trucco professionale per la scuola per acconciatori “Linea 3A”.

-Il modo corretto di interagire con il macellaio: cosa acquistare, come e perché e  come esaltare le peculiarità dei vari tagli di carne in cucina [12 ore]

-Il modo corretto di interagire con la pescheria: cosa acquistare, come e perché e  come esaltare le peculiarità dei vari tipi di pesce in cucina [10 ore]

-Corso di solare termico e a concentrazione, cogenerazione e trigenerazione [10 ore]

-Corso fotovoltaico e eolico [20 ore]

-Corso di cosmologia [10 ore]

-Letture dantesche dall’ inferno [10 ore]

-Corso base di computer (solo per chi possiede un notebook) [20 ore]

Corsi (riservati ai soci a fronte di un contributo):

-Corso di fonetica [16 ore]

-Corso scrittura creativa [30 ore]

-Corso di Inglese per aziende [30 ore]

-Corso di Tango milonguero (Ricardo David Belloso) [8 ore mensili]

 

 

Sabato 6 Novembre alle ore 16.30 Conferenza del Dottor Diego Casoni "Geopolitica delle risorse energetiche: guerre, tensioni e approvvigionamenti" Presso la Biblioteca Comunale di Aprilia (Sala Manzù)

Sabato 23 Ottobre alle ore 16.30 Marina Cozzo presenta Francesca Tartaglia autrice del libro "Due poeti all' ombra di un acero rosso" Presso la Biblioteca Comunale di Aprilia (Sala Manzù)
 

17 Giugno ore 18 Consegna attestati, con il patrocinio del Comune di Aprilia, di partecipazione al corso di addestramento e formazione “Generatori Eolici e Solari Fotovoltaici” presso la Sala Conferenza della Chiesa S.S. Pietro e Paolo. Alla consegna  hanno presenziato gli Assessori Dottoressa Luana Caporaso (Politiche Giovanili, CILO, Informagiovani) e Dottoressa Alessandra Lombardi (Ambiente e Ecologia)

 

L’ Associazione Culturale PR.I.S.M.A di Aprilia, in conformità con la propria offerta formativa nell’ ambito del Comitato Locale EDA, organizza un corso di formazione totalmente gratuito:

“Generatori Eolici e Solari Fotovoltaici”

Il corso consiste in 20 ore ripartite in 10 lezioni di teoria e normativa sui Generatori Eolici e Fotovoltaici ed è indirizzato ad ingegneri, tecnici, operatori del settore e … “curiosi”. Le lezioni saranno a cura dell’ Ingegner Arturo Masdea e dell' ingegner Libero Buttaro dell’ Associazione Culturale PR.I.S.M.A. La prima lezione sarà tenuta il giorno 18 Maggio dalle ore 18 alle 20

Contatti:

www.associazioneprismacultura.it,

e-mail: associazioneprismacultura@aruba.it

tel: 3311120850 (dalle ore 15 alle ore 19)

 

26 Giugno ore 17.30 Conferenza del Dottor Vittorio Reale [Medico Legale]: “Diritti del malato, Invalidità civile: Istruzioni per l’uso” Presso Biblioteca Comunale (Sala Manzù)

 

22 Maggio ore 16.30 Cineforum e conferenza del Professor Edmondo Galasso (UPTER Roma/Università P.U.U. [Pontificia Università Urbaniana]): Vespa, un mito, una storia, una leggenda……[1945-2010, nell’ anno del sessantacinquesimo anniversario dell’ ingegneria motoristica] presso Aula conferenze Scuola G. Pascoli, Via delle Palme 15

 

12 Giugno ore 16.30 Conferenza della Professoressa Lucia Errichiello:”Veronica e la Sindone” Presso Biblioteca Comunale (sala Manzù)

 

 

 

L’ Associazione Culturale PR.I.S.M.A organizza un corso gratuito:

 

 “Cucina veloce per la donna in corsa.…..per uomini curiosi e make up dei cibi del giorno prima”.

 Il corso consiste in 8 ore di lezione di teoria e pratica ripartite in quattro settimane a partire da Lunedì 12 Aprile dalle ore 18.30 alle ore 20.30; terminerà il 3 Maggio alle ore 20.30. Le lezioni saranno a cura di Anna Pucci dell’ Associazione Culturale PR.I.S.M.A.)

 

Per informazioni:

e-mail:           associazioneprismacultura@aruba.it

Sito:               www.associazioneprismacultura.it

Telefono:       3311120850 (dalle ore 15 alle ore 19)  

     

25 Aprile ore 16.30  Salotto Letterario: Giuseppina Pappalardo docente 33°CTP-Educazione degli Adulti c/o l’ I.C. Garibaldi presenta la scrittrice Barbara Najarian autrice del romanzo “Dalla colite non si guarisce” Presso Biblioteca Comunale (sala ragazzi)

 

Sabato 17 Aprile alle ore 16:30

presso la Biblioteca Comunale

Presentazione dell’ Associazione Culturale PR.I.S.M.A.

Seguirà la

Conferenza tenuta dal Dottor Salvatore Lax

Si è costituita in Aprilia l’Associazione Multiculturale“PR.I.S.M.A.” nata con lo scopo di stimolare, promuovere interattivamente e in modo adattivo, modulato sulle richieste della città, lo sviluppo di svariate espressioni culturali.

Il nome dato all’Associazione è significativo in quanto  la luce scomposta nei vari colori dal prisma vuole essere il simbolo delle tante sfaccettature che la cultura assume.

L’ Associazione verrà presentata alla cittadinanza il giorno SABATO 17 Aprile  alle ore 16:30 presso la Biblioteca Comunale in Piazza Marconi (Sala Ragazzi).

Alla breve presentazione seguirà la conferenza:

“Pluto, il tuo migliore amico. Il rapporto millenario tra l’uomo ed il cane. Aspetti gestionali e terapeutici di questa interazione”.

Relatore Salvatore Lax, Medico Veterinario.  

 

Aprilia, 17 Aprile 2010   

 

 

Città di Aprilia - 3° EDIZIONE 2010



L’
Associazione Turistica Pro Loco, via Guglielmo Marconi, 90 – 04011 Aprilia (LT) ITALIA  in collaborazione con le Ass. culturali:  Cenacolo della poesia, PR.I.S.M.A., Parnaso bandisce   il   3°  Concorso internazionale di Poesia “Tony Di Nicola”

      

1.TIPOLOGIA DEL CONCORSO: concorso di poesia libero a premi di creatività,  composizione e originalità.

2. DESTINATARI: il concorso si articola in due sezioni:
    1) Tutti i cittadini della comunità europea ed extracomunitari, purché  abbiano compiuto il  18° anno di età alla data di scadenza del
        presente bando.
    2) Alunni delle scuole medie del territorio italiano.
3. REQUISITI DI PARTECIPAZIONE: La partecipazione al Concorso è subordinata ad una quota d'iscrizione di € 10,00 per la sezione 2),  
   e di € 20,00 per la sezione 1).    Le opere dovranno pervenire in lingua italiana, e non potranno superare le  30 righe.
4. MODALITA' DI PARTECIPAZIONE:  
Si può partecipare con 1 sola opera, i concorrenti devono inviare le loro opere, in busta chiusa, al soggetto promotore:Associazione Turistica PrLoco viaGuglielmo Marconi, 90 – 04011 Aprilia-LT entro le ore 12:00 del 20/02/10  (fa fede il timbro di spedizione).  In alternativa possono presentare la loro opera direttamente presso la segreteria dell’Associazione entro le ore 12:00 del 20/02/10. La busta dovrà  contenere: a)tre copie dell’opera, di cui - una sottoscritta dall’autore, completa di dati anagrafici, recapiti e titolo dell’opera e dichiarazione di paternità - ed una in forma anonima senza alcun elemento identificativo, solo il titolo dell’opera – una copia inviata per posta elettronica; b)breve lettera di presentazione con traccia del percorso artistico dell’autore, completa di dati anagrafici e recapiti telefonici (nazione, città, via, telefono, e-mail); c)gli alunni potranno partecipare singolarmente o a gruppi costituiti purché della stessa classe, dovranno presentare la loro opera insieme ai dati anagrafici (indirizzo completo della scuola) dovrà comparire il nome dell’insegnante e dello/dei studente/i autore/i dell’opera, sono esentati dalla lettera di presentazione di cui all’art. 4 lettera b,l’autorizzazione al trattamento dei dati sensibili dovrà essere firmata dal dirigente scolastico (scaricare il modulo allegato al bando) d)autorizzazione al trattamento dei dati personali: è  consigliabile scaricare il modulo allegato al bando oppure scrivere in calce al foglio: "Il/La sottoscritto/a, acquisite le   informazioni dal titolare del concorso sul trattamento dei dati ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. n. 196/2003, da il proprio consenso al trattamento dei dati da parte della Ass. Turistica Pro Loco di Aprilia ai fini esclusivi del presente concorso e alle finalità ad essa correlate"  firmando in maniera  leggibile; e)assegno bancario di €10,00 o 20,00 in funzione alla sezione di  appartenenza, intestato a: “Associazione Turistica Pro Loco Aprilia” o estremi dell’accredito bancario o contanti. L’Associazione non si assume alcuna responsabilità di denaro inviato tramite posta.         
5. SCADENZA: ore 12 del 20 febbraio 2010
6. PREMI:
                                                        SEZIONE 1)
     1° -classificato
: € 300,00 + medaglia argento + attestato (cena e pernotto)
     2° -classificato: € 200,00 + medaglia argento + attestato (cena e pernotto)
     3° -classificato: € 100,00 + medaglia argento + attestato (cena e pernotto)
     4° 5° 6° classificato: medaglia argento + attestato (cena e pernotto)
     7° 8° 9° 10° menzione speciale: medaglia argento + attestato + cena
                                                      SEZIONE 2)
    1° -classificato
: € 100,00 + attestato di merito
    2° -classificato: € 70,00 + attestato di merito
    3° -classificato: € 50,00 + attestato di merito
      Targa alle Scuole partecipanti e attestato di partecipazione a tutti
      gli alunni e docenti.
7. CONDIZIONI DI ESCLUSIONE: spedizioni effettuate oltre le ore 12 del 20  febbraio 2010; plichi spediti ad indirizzo diverso da quello indicato nel  Concorso; scheda di adesione incompleta dei dati nonché della firma; poesie   che siano di offesa o diffamazione a persone fisiche, politiche, che incitino  all'odio, alla violenza, al razzismo, che contengono volgarità o insulti, che  possano arrecare offesa alla sensibilità civile o religiosa, ritenute contrarie alle Leggi vigenti; testi che siano già stati classificati ai primi 3 posti in altri concorsi o che risultino di altri autori. I premi alle Scuole non potranno essere assegnati se le adesioni sono inferiori ai premi messi in palio.
8. COMMISSIONE GIUDICATRICE: gli elaborati verranno presi in esame da una Giuria i cui nomi saranno resi noti il giorno della premiazione. I vincitori saranno proclamati in base alla valutazione di merito espressa dalla Giuria. il  giudizio è insindacabile.
9. DIRITTI D'AUTORE: Tutto il materiale che perverrà ai fini del presente concorso resterà di proprietà dell'Associazione promotrice che si riserva la  facoltà di provvedere ad una eventuale pubblicazione o comunque di disporre l'utilizzo, a proprio insindacabile giudizio, nel modo e nelle forme che riterrà più opportuno. I diritti di proprietà rimarranno dei singoli autori.
10. PREMIAZIONE: la cerimonia di premiazione avverrà prevedibilmente il 10 aprile 2010, (data ancora da confermare ma che verrà comunicata ai  partecipanti come da condizioni del bando e pubblicizzata sul sito:  
www.prolocoaprilia.it. Le Scuole potranno ritirare il premio nella persona del Dirigente o di un delegato della scuola, l'Associazione offrirà ad ogni Scuola  vincitrice, cena e pernotto per due persone, (pernotto solo per coloro che  provengono da province diverse da Roma e Latina). I premi dovranno  essere ritirati personalmente o da terzi con esplicito incarico dell'autore, ad   eccezione degli attestati che, su richiesta dell'interessato, l'Associazione  provvederà a spedire (nell'ambito del territorio italiano). I premi non ritirati    andranno ad aggiungersi al montepremi della prossima edizione.
11. COMUNICAZIONE DEI RISULTATI: l'Associazione promotrice informerà a mezzo telefono e via mail i vincitori di ciascuna sezione del concorso entro 30 giorni lavorativi dalla data del termine del concorso. I partecipanti  potranno essere aggiornati dal sito
www.prolocoaprilia.it 
12.INFORMATIVA SULLA PRYVACY: - In relazione agli artt. 13 e 23 del D.Lg n. 196/2003 recanti disposizioni a tutela delle persone ed altri soggetti  rispetto al trattamento dei dati personali, vi informiamo che i Vs. dati  anagrafici, personali ed identificativi saranno inseriti e registrati nell'archivio dell'Associazione. I dati dei partecipanti non verranno comunicati a terzi ma utilizzati ai soli fini della presente iniziativa e a quelle ad essa correlate. L'interessato potrà esercitare tutti i diritti di cui all'art.7 del D.lgs 196/2003 e potrà richiederne gratuitamente la cancellazione o la modifica scrivendo al « presidente dell'Ass. Turistica Pro Loco via Guglielmo Marconi, 90 - 04011  Aprilia LT - ITALIA    Estremi bancari: Banca Popolare di Aprilia - IBAN: IT30T0541473920000000131522 intestato a: Associazione Turistica Pro Loco Aprilia - Causale: “3° Concorso di Poesia “Tony Di Nicola”.
 

(Si consiglia di utilizzare il modulo di adesione scaricabile dal sito www.prolocoaprilia.it).

E' possibile consultare il presente bando anche a questo indirizzo:
 


  http://www.concorsiletterari.it/
 
E scaricare i relativi moduli qui:

Modulo iscrizione per alunni

Modulo iscrizione per tutti

 

INFORMAZIONI:    tel +390692708691   cell. +393332715888

e-mail:   presidente@prolocoaprilia.it

 
Concorso internazionale di poesia "Tony Di Nicola"
 


................................................................................................................................................